FLY

In volo verso Kangaroo

L’isola dei canguri incrementa gli arrivi, nuovi investimenti su aeroporto e infrastrutture per i trasporti

Di Redazione Roma

Anni fa l’aerostazione era poco più di un bungalow in mezzo ai prati in un angolo appartato dell’aeroporto di Adelaide, il tragitto si faceva volando con un piccolo aereo a 8 posti dove il comandante oltre a guidare l’aereo, controllava le carte d’imbarco, svolgeva funzioni di steward, caricava e scaricava le merci – nel nostro volo casse di pigolanti pulcini ed altri pacchetti di aspetto casalingo. Ormai questo periodo volge al termine. Kangaroo Island meta turistica mondialmente nota è a un passo dalla realizzazione di un aeroporto più grande e in linea con le più moderne infrastrutture dell’aviazione civile grazie alla sovvenzione federale ottenuta pochi giorni fa.

Jamie Briggs, membro del Consiglio di Kangaroo Island, e il Vice Primo Ministro del South Australia, Warren Truss, hanno annunciato un investimento di 9 milioni di dollari australiani dal Commonwealth National Stronger Regions Infrastructure Fund che conferma l’impegno del Governo su questa tematica.

“I lavori includeranno una pista, nuovi impianti di trasformazione di merci e un terminale più grande che aumenterà significativamente la capacità dell’aeroporto in termini di movimentazione passeggeri e merci”, ha detto Briggs.

“Una volta completato, l’aeroporto sarà in grado di ospitare voli diretti da Sydney e Melbourne per i visitatori nazionali e internazionali, e dovrebbe portare oltre 30.000 visitatori in più sull’isola.”

Kangaroo Island è il gioiello della corona del turismo del South Australia e aumentando la sua esposizione ai nuovi mercati internazionali il settore turistico continuerà a prosperare per le generazioni a venire. E’ inoltre previsto che grazie all’aumento dei visitatori si possano creare 236 posti di lavoro e un indotto di 29.8 milioni di dollari australiani per l’economia di Kangaroo Island nei prossimi cinque anni.

Per informazioni:
www.it.southaustralia.com.