FLY

Una nuova Alitalia

Nuove rotte, nuovi standard di prodotto e di servizio, una nuova strategia di gestione dei costi e un nuovo marchio

Nuove rotte, nuovi standard di prodotto e di servizio, una nuova strategia di gestione dei costi e un nuovo marchio

Di Redazione Roma

La nuova Alitalia ha iniziato ad operare il 1 ° gennaio 2015, con il completamento delle modalità di partecipazioni di Etihad Airways.
Luca di Montezemolo, presidente di Alitalia, ha detto: “Le energie, la passione e le competenza che ho sperimentato in Alitalia nelle ultime settimane non lasciano dubbi sul fatto che la compagnia aerea che stiamo presentando diventerà ancora una volta una compagnia aerea italiana riconosciuta a livello mondiale. La nostra priorità è quella di mettere il cliente al centro di tutto ciò che facciamo. E per farlo, cambieremo molte cose. Dobbiamo lavorare come una squadra unita per raggiungere questo grande obiettivo comune. “.

James Hogan, Presidente e Chief Executive Officer di Etihad Aviation Group e Vice Presidente di Alitalia ha dichiarato che il futuro di Alitalia si baserà sulla grande cambiamento in tutta l’organizzazione.

“In un mercato ancora afflitto dalla crisi dell’Eurozona un cambiamento rapido e decisivo non è semplicemente un’opzione, è la strategia giusta. Deve essere chiaro che abbiamo fatto un investimento commerciale per avere un ritorno commerciale ” ha detto il signor Hogan. “Abbiamo investito nella nuova Alitalia perché crediamo nelle sue potenzialità. Alitalia avrà successo solo con il supporto al 100 per cento da parte di tutti. Il futuro prossimo non sarà facile, ma se tutti coopereranno con spirito di squadra, Alitalia potrà crescere di nuovo. “

Mr Hogan ha detto che per i nuovi investitori la compagnia aerea deve essere redditiva entro il 2017.

Delineando nuova strategia della compagnia, Silvano Cassano, Amministratore Delegato di Alitalia, ha detto, “La nuova strategia di Alitalia è stata sviluppata nel corso di mesi da un gruppo dirigente e da partner che condividono un’ approfondita esperienza nel settore. Abbiano l’ambizione di creare una nuova Alitalia, di cui essere orgogliosi. L’ obiettivo commerciale è prioritario. Abbiamo bisogno di creare una cultura incentrata sul cliente basata sulle prestazioni, e che si traduce in una reddititività sostenibile per la compagnia, e crescere nel lungo periodo. L’investimento dei nostri azionisti ci dà l’opportunità di ottenere questi risultati “.

Mr Cassano ha aggiunto: “Il successo di Alitalia significa posti di lavoro, vuol dire commercio e significa turismo. Significa un grande impatto sull’economia italiana. “

Gli elementi chiave della nuova strategia comprendono:

• tre hub in Italia. Milano Malpensa aumenterà il lungo raggio, mentre Milano Linate aumenterà i collegamenti con gli aeroporti delle compagnie aeree partner. Roma Fiumicino crescerà per il lungo raggio e per il breve e medio raggio.

• Gli orari ì saranno ottimizzati per consentire migliori connetssioni, così come un aumento codesharing con partner nuovi ed esistenti.

• Le nuove rotte da Roma sono: Berlino, Dusseldorf, San Francisco, Città del Messico, Santiago (Cile), Pechino e Seoul, e un aumento dei voli per New York, Chicago, Rio de Janeiro e Abu Dhabi.

• Alitalia aggiungerà 13 voli settimanali da Milano Malpensa, con servizi giornalieri per Abu Dhabi, quattro voli settimanali a Shanghai, e voli supplementari verso Tokyo.

• Ci sarà anche una maggiore connetssione con l’hub di Etihad Airways di Abu Dhabi, con servizi giornalieri da Venezia, Milano, Bologna e Catania, così come i voli supplementari da Roma, per permettere più facili collegamenti con il Medio Oriente, l’Africa, il subcontinente indiano, il Sud-Est asiatico, la Cina e l’Australia.

• Venezia sarà l’unico aeroporto italiano, oltre a Roma Fiumicino e Milano Malpensa, da cui Alitalia opererà verso Abu Dhabi con aeromobili a lungo raggio.

Sono allo studio ulteriori opportunità per approfondire le relazioni con i membri SkyTeam e, in particolare, con Air France / KLM e Delta, ci sarà un nuovo importante partnership con airberlin e NIKI, così come una maggiore connettività con Etihad Airways. Ci sono anche piani per lavorare più a fondo con Air Serbia e Etihad regionale.

Una nuova cultura ‘customer-first’, con standard di nuovi prodotti e servizi in tutta la compagnia aerea. Un Training Academy consegnerà le competenze a tutto il personale a contatto con i clienti, mentre i clienti potranno sperimentare, nuove opzioni di servizio ristoro, nuovo look nelle lounge di Roma, Milano Malpensa e Milano Linate.

Alitalia lancerà un nuovo marchio che dovrà rappresentare l’essenza Italia. Mentre il nome rimarrà invariato.