DESTINATIONS

Profumo di viaggio

Mariangela Rossi conduce un talk show sulle suggestioni olfattive dalla Toscana e sulla Via dell’incenso in Oman: 1 maggio al festival Viaggiandoilmondo

Mariangela Rossi conduce un talk show sulle suggestioni olfattive dalla Toscana e sulla Via dell’incenso e dei giardini di rose in Oma

Giovedì 1 maggio, 11.30, Spazio Incontri – Viaggiando il Mondo, Piazza Caricamento, Genova.

Un viaggio olfattivo che interagendo con la psiche emoziona e aiuta a veicolare memorie lontane, cullare su accordi familiari e stimolare il desiderio di fuga. A parlarne introducendo il tema delle corrispondenze olfattive dei luoghi nel mondo attraverso una sequenza di luoghi e di impressioni sarà Mariangela Rossi, giornalista di viaggi genovese di base a Milano (oltre al mensile Elle collabora a Il Secolo XIX, per cui da anni si occupa di turismo), autrice di libri (tra cui Il Libro del Profumo, ed Tea 2004, e un altro sullo stesso tema in uscita a novembre 2014) e consulente di design olfattivo nel settore del turismo e dell’ospitalità. Sarà la stessa giornalista a moderare poi il successivo talk show che approfondisce le suggestioni dei luoghi legate ai profumi e agli odori.

Con Simonetta Giurlani Pardini, studiosa di cultura olfattiva di base tra Lucca e Londra, specializzata in aromaterapia e creatrice della sua linea SdL (Segreti di Lucca), il cui tema è catturare l’anima di una città racchiudendone l’incanto nel bouquet di una fragranza, si viaggia in Toscana si scopre come poter narrare al cuore la vita di un luogo, quasi un racconto narrato con note olfattive.

Con Sara Cusmà, rappresentante dell’ufficio del Sultanato dell’Oman a Milano, la destinazione del viaggio olfattivo è verso il Medio Oriente, in quel Paese, l’Oman, grande quasi come l’Italia la cui cultura antica affonda le sue radici nella storia, ma sta anche guardando avanti, con uno sviluppo notevole. L’antica capitale Salalah è uno dei principali porti del Golfo Persico e punto di partenza verso il nord-ovest della Via dell’incenso, Frankincense Trail, nominata da qualche anno Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Ma il profumo di viaggio insegue la fioritura e il raccolto di centinaia di cespugli di rose damascene che si susseguono sino alle gole della montagna Jabal al Akdhar.