GOURMET

Stellati in Trentino

Sono 10 i ristoranti del Trentino 10 premiati da Michelin, ecco i nuovi indirizzi a 1 Stella

Di Teresa Cremona

Il «Dolomieu» di Madonna di Campiglio, «Maso Franch» di Verla di Giovo e il ristorante «’L Chimpl» dell’Albergo Gran Mugon di Tamion, frazione del comune di Vigo di Fassa, che si aggiungono allo «Scrigno del Duomo» di Trento, alla «Locanda Margon» di Ravina, a «El Molin» di Cavalese, a «Malga Panna» di Moena, all’«Orso Grigio» di Ronzone e ai campigliesi la «Stube Hermitage» e «Il Gallo Cedrone».

Con l’ingresso nell’Olimpo della Guida Michelin del «Dolomieu», Madonna di Campiglio con tre ristoranti stellati, si conferma la capitale dell’alta ristorazione trentina.

Nella classifica riservata ai ristoranti «Bib Gourmand», dove è premiato il rapporto qualità-prezzo, è da segnalare la new entry del ristorante-bistrot «Indovino» di Rovereto, che si affianca ai già premiati «Da Cipriano» di Calavino, «Casa del Vino» di Isera, trattoria «Vecchia Sorni» di Lavis, «Boivin» di Levico Terme, «Nerina» di Romeno, «Foresta» di Moena, «Da Anita Chalet Prà delle Nasse» di San Martino di Castrozza, «Locanda Alpina» di Brez e «Maso Sasso» di Nogaredo.