Europe

Palais Hansen Kempinski

Ha aperto nel centro di Vienna recuperando il decoro d’origine di un edificio neo-rinascimentale

Di Teresa Cremona

Fu progettato da Edvard Theophil von Hansen e Heinrich Förster in occasione dell’Esposizione Mondiale il 1873, ora ritorna al suo decoro d’origine dopo due anni e mezzo di accurato restauro e di riallestimento degli interni sotto lla guida dell’architetto viennese Boris Podrecca, dello studio Atelier Hayde Architetti e del designer Jean-Claude Laville.

Edificio in stile neo-rinascimentale si sviluppa su sette piani ed ospita 152 camere e suite, la Kempinski The Spa, due ristoranti, due bar, un fioraio e un negozio di specialità gastronomiche e 17 appartamenti residenziali privati, nonché la più grande hotel cigar lounge di Vienna.

Situato nel centro storico, è vicino alla Cattedrale di Santo Stefano, al Museo di Sigmund Freud o alla Rathausplatz e al Prater. Ha due ristoranti, il “Die Küche” (la cucina) dove si fa anche la prima colazione, che ha la vivace atmosfera del ‘mercato’ e dove il menu della cena è ispirato alla cucina delle nonne. l’”Edvard dal nome dall’architetto Theophil Edvard von Hansen serve piatti di stagione e ricette tradizionali rivisitate con tocco lmoderno. Il bar “Henri Lou”propone cocktail classici ed ottimi champagne. Qui il nome è stato ispirato dalla scrittrice Lou Andreas-Salomé, intellettuale e anticonformista, amata da Friedrich Nietzsche e da Rilke, amica stimata di Sigmund Freud.

Il piano mezzanino del Palais Hansen in stile ottomano è interamente dedicato al benessere con sei sale per trattamenti.
I prezzi per una notte in camera doppia con prima colazione partono da 265 euro per due persone.

Palais Hansen Kempinski
schottenring 24, Vienna
tel. +43/12361000
http://www.kempinski.com/en/vienna/