DESTINATIONS

Camera d’Arte e Curiosità

Dal 1° marzo riapre la Kunstkammer, la Camera dell’Arte e delle Curiosità del Kunsthistorisches Museum di Vienna


Dopo dieci anni la Kunstkammer, la Camera dell’Arte e delle Curiosità del Kunsthistorisches Museum, è nuovamente aperta al pubblico. La collezione, una delle più importanti al mondo, è stata sottoposta a un restauro completo e presenta oggi 2.200 oggetti, tra cui bizzarri manufatti in avorio, contenitori in pietra, pregiati orologi, automi, insoliti strumenti scientifici e giochi. Il pezzo più noto della collezione è la famosissima Saliera di Benvenuto Cellini. “Le origini della Kunstkammer di Vienna risalgono alle camere dei tesori e delle meraviglie asburgiche del tardo Medioevo, del Rinascimento e del Barocco”, spiega Sabine Haag, Direttrice del Kunsthistorisches Museum. “Si tratta di oggetti eccezionali, spesso commissionati o acquistati da membri della casata imperiale o dall’imperatore in persona”.

Numerosi altri grandi eventi culturali contraddistinguono il 2013 a Vienna. Lo scorso dicembre è stato inaugurato il centro MuTh, la nuova sala da concerto dei Piccoli Cantori di Vienna nei giardini dell’Augarten. A partire dal 2013 vi avranno luogo spettacoli e rappresentazioni. Il coro dei Piccoli Cantori di Vienna dispone così di una nuova sala in cui allestire opere liriche per bambini e concerti, nonché di un centro musicale e teatrale per bambini e ragazzi.

Il Palazzo di Città Liechtenstein, nel centro storico di Vienna, riapre nell’aprile 2013 dopo un complesso restauro, ed al suo interno saranno esposte opere d’arte del Biedermeier e del Classicismo, che si potranno ammirare nel corso di visite guidate.

“Le offerte musicali e culturali di Vienna sono la più forte calamita per i nostri ospiti provenienti da tutto il mondo”, spiega Norbert Kettner, Direttore dell’Ente per il Turismo di Vienna: “Non è un caso che nel 2012, l’Anno di Klimt, con 12,3 milioni di pernottamenti e una crescita del 7,5% rispetto all’anno precedente, abbiamo registrato il migliore bilancio turistico di sempre. Vienna dispone di un’ampia offerta culturale combinata a una vastissima rete gastronomica. Inoltre la città vanta un’infrastruttura urbana perfettamente funzionale ed è al primo posto in quanto a qualità della vita”, sottolinea Kettner, aggiungendo: “Se sommiamo questi fattori, risulta un’offerta articolata che garantisce una splendida esperienza da tutti i punti di vista.”

Info: www.wien.info, www.twitter.com/WienInfoB2B