World

Inside Thailandia

Affittare una villa sulla spiaggia a Koh Samui, fare yoga e meditazione e spendere poco. Prove generali per una vita nuova

Di Marta Falcon

Scegliere un luogo di villeggiatura adatto a rilassarsi e a ritrovare l’equilibrio è una pratica sempre più comune in una società frenetica come quella in cui viviamo. C’è però chi decide di ricavare da questo tipo di vacanza uno stile di vita per tutto l’anno. È il caso della coppia emiliana Rina e Gregorio che, con qualche risparmio, hanno comprato una villa in Thailandia, dove passano quattro mesi l’anno con lo scopo di meditare e allineare i chakra, lasciandosi alle spalle altre preoccupazioni quotidiane. A questo proposito hanno anche scritto un e-book Come vivere da ricchi a partire da 800 euro al mese, acquistabile all’indirizzo Comeviveredaricchi.com. Rina e Gregorio amano condividere la loro esperienza con altri, e quando non ci sono, affittano il loro paradiso nell’isola di Kho Samui ad altri “profughi” in cerca di benessere: Villa Samadhi in stile thai ha 2 camere, 2 bagni, cucina, sala e le comodità “sinequanon”, tipo tv satellitare, lavatrice e aria condizionata. In giardino, ci sono la piscina circondata da fiori di loto e orchidee e il templio dedicato alle divinità locali. Poi comincia il bosco fino alla spiaggia dove si arriva in cinque minuti a piedi, come al negozio di alimentari e al centro di meditazione, yoga e Reiki. A Koh Samui ci si muove facilmente con i mezzi pubblici.

Quanto si spende. Villa Samadhi costa da 560 € per 7 notti e 4 persone. Il volo per Bangkok, se prenotato per tempo, non supera i 600 € a persona andata e ritorno (villasamadhi.com).