CRUISE

La scuola del mare

Nasce Sailing 100% di Alpitour, il consulente per le vacanze in barca a vela. Sono formative, ecologiche e vanno bene per tutti

Di Sara Magro

Giovanni Soldini dice che la barca a vela è una scuola di vita da cui nascono anche legami di grande amicizia. Inoltre non fa rumore, non ha motori accesi, non consuma petrolio e non inquina. Infine è un’esperienza formativa che possono fare tutti, e non bisogna avere capacità e preparazione particolari. Detto da lui, è credibile. Quindi tutti, ma proprio tutti possono fare una vacanza in barca a vela. Con questo presupposto è nato 100% Sailing, un ramo di Sportime Alpitour che in partnership tecnica con lo specialista di vela Sailingtheweb organizza vacanze in charter in tutti i mari del mondo, rivolgendosi anche a un pubblico di nuovi o aspiranti velisti che non sanno o non possono organizzarsi da soli. Si comincia con la consulenza, che permette di conoscere esigenze, numero e tipo di partecipanti, periodo; e in base a questi dati propone la soluzione migliore tra 900 barche mono e multiscafo tra 12 e 25 metri (da gennaio anche barche da 35 a 60 metri),  la destinazione migliore (dall’Alaska per ultra esperti al Mediterraneo), e il tipo di allestimento: barca, skipper e prima cambusa oppure barca, skipper, cuoca e cambusa a piacere per tutto il periodo. Al proposito, barche e skipper vengono scelti con molta cura, uno per uno.

Luca Magni, partner di Sailing the web dice che la barca a vela è come una stanza d’hotel molto esclusiva perché per pochi, e con vista ogni giorno diversa e relativamente meno cara a parità di servizi.  «La vacanza in mare è la più bella esperienza che si possa fare, afferma, si è soli, si sta in posti di rara bellezza altrimenti non raggiungibili, si passano le giornate tra tuffi, bagni e buon cibo. Ovviamente deve piacere il mare e non si deve soffrire la navigazione. Non ci sono altri limiti». A detta di tutto il team, quella in barca è anche un’esperienza formativa, perché non sono ammessi atteggiamenti individualisti (tutti devono imparare a fare tutto e a rimboccarsi le maniche quando è necessario) e formativa, soprattutto per i ragazzi: a bordo bisogna consumare con parsimonia acqua ed elettricità, se non si vuole rischiare di restare al buio e all’asciutto in mare aperto. Da 750 a 1200 € a persona, per una settimana, comprese prima e ultima notte a bordo in porto.

Abbiamo chiesto a Luca Magni perché consiglia una vacanza in barca a vela a chi non l’ha mai fatta? Guarda il video QUI.

Sportime Alpitour
www.sportime.it